Stampa

Protocollo di collaborazione fra
l'UNICAL e il MEME

 

È stato sottoscritto dal professor Giovanni La Torre, Rettore dell’Università della Calabria (Unical), e l’On. Mario Brunetti, Presidente dell’Istituto Mezzogiorno-Mediterraneo (MEME), un protocollo di collaborazione su una serie di attività di interesse comune. L’intesa parte da obiettivi convergenti:

l’Istituto Mezzogiorno-Mediterraneo, dentro la sua finalità statutaria di voler contribuire alla formazione di una “regione mediterranea” (dai Balcani al Mondo Arabo), intende realizzare iniziative di inchiesta e cooperazione al fine di garantire la storia, le tradizioni, l’identità culturale dei Paesi dell’area del Mediterraneo che hanno problemi comuni con il Mezzogiorno d’Italia; l’Università della Calabria, con la propria presenza strategica nel Sud, ha interesse ad affermarsi sempre più come Ateneo del Mediterraneo attraverso lo studio, la ricerca e ogni altra iniziativa volta a rafforzare la cooperazione e lo sviluppo delle regioni del Sud d’Italia e dei Paesi dell’arco del Mediterraneo. Sulla base di queste ispirazioni comuni è stato sottoscritto il protocollo d’intesa che assume un forte significato sul terreno dello studio e della ricerca e che qualifica la Calabria e il Mezzogiorno. È attraverso l’iniziativa culturale, il confronto delle idee e delle esperienze che la nostra Regione può costruire un nuovo futuro. Anche sul terreno sociale ed economico.

L’On. Brunetti, cogliendo l’occasione della firma del protocollo d’intesa, ha voluto ringraziare, da una parte, il prof. La Torre per questo spirito di apertura dell’Università calabrese alle nuove tematiche del Sud e del Mediterraneo e, dall’altra, il Comune di Rende per aver agevolato l’allocazione dell’Istituto Meme a ridosso dell’area universitaria, concedendo in comodato parte dei locali della foresteria dell’ex Crai, in contrada S.Stefano, ove ha ora sede il Meme.


Cosenza, 29 maggio 2002

La Presidenza del MeMe